Percorso bici strada (SV): MARATONA de NONSOLOTREKKING

MARATONA DE “NONSOLOTREKKING” BICI STRADA

MARATONA

La “MARATONA DE NONSOLOTREKKIN” vuol essere un percorso lungo  ma anche impegnativo, per soddisfare i più esigenti visto il dislivello totale, ma sempre con lo spirito di portarVi sulle nostre strade a conoscere luoghi, paesaggi e cultura della nostra riviera e dell’entroterra.

Il percorso può essere diviso in due: uno lungo ed uno corto.

Il percorso corto di circa 65 km, che in base alle proprie capacita Vi possiamo modificare ed allungare, si svolge principalmente sulla costa Albenganese e sull’immediato entroterra.

Con partenza da Martinetto in Comune di Cisano Sul Neva ci spostiamo in direzione di Ceriale.

Arrivati all’altezza di Loc. San Giorgio al semaforo svoltiamo a sx e cominciamo a salire verso Peagna con una bella ma non lunga salita.

Arrivati in prossimità del paese svoltiamo a sx per affrontare ancora un tratto in salita che ci porta su una panoramica dove possiamo ammirare tutta la Piana d’Albenga.  http://www.panoramio.com/photo/33942492?source=wapi&referrer=kh.google.com

Una veloce discesa ci porta a Ceriale dove imboccata l’Aurelia attraversiamo la Piana direzione Alassio ed arrivati ad Albenga prima della galleria svoltiamo a dx direzione Villanova d’Albenga.

Percorrendo la strada, nota ai più tanti appasionati di ciclismo, arriviamo a Villanova e svoltando a sx e ci portiamo verso Garlenda.

A circa 2 km dal paese, in loc. Bassanico, arriviamo su una curva a gomito che attraversiamo e prendiamo una bella strata immersa negli uliveti che ci porta, in salita, fino all’abitato di Casanova Lerrone. http://www.panoramio.com/photo/4712781?source=wapi&referrer=kh.google.com

Arrivati al paese giariamo a sx e dopo 100 mt. prendiamo la salita a dx che immersa nel verde degli uliveti ci porta fino a loc. Marmoreo. http://www.panoramio.com/photo/64113084?source=wapi&referrer=kh.google.com

Dopo un piccolo passaggio nel borgo ci portiamo verso Loc. Ligo attraversando da prima una zona coltivata ad uliveto e dopo una zona a macchia mediterranea.

Da Ligo una bella, veloce e tecnica discesa di quasi 6 km, dalla quale si ammira la piana Ingauna ci porta all’Aereoporto Clemente Panero di Villanova d’Albenga e qui giariamo a sx per Ortovero. http://www.panoramio.com/photo/1465812?source=wapi&referrer=kh.google.com

La strada passa immersa nella campagna ed attraversato un ponte giriamo a dx immettendoci sulla provinciale.

Percorso 1 Km al bivio giriamo a sx per affrontare ancora una salita, che risulta impegnativa per i primi km, ma arrivati in loc. Castellaro, Comune di Vendone, all’incrocio manteniamo la dx direzione Arnasco. http://www.panoramio.com/photo/55215356?source=wapi&referrer=kh.google.com

Questo secondo tratto di salita più pedalabile è immerso nella vegetazione bassa classica di questi luoghi ed arrivati a loc. Menosioi si percorre quasi in piano un tratto di strada che è paragonabile ad una balconata sulla piana e sul mare. http://www.panoramio.com/photo/47887952?source=wapi&referrer=kh.google.com

Arriviamo così a loc. Bezzo nuovamente in discesa attraversiamo loc. Cenesi ed alla fine della discesa giariamo a sx direzione Cisano Sul Neva.

Anche qui la strada, subito immersa nella pineta mediterranea, si tramuta in una bella panoramica che nella parte finale rimane immersa negli uliveti.

Finita la strada all’incrocio teniamo la sx direzione Conscente dove dopo un piccolo strappo all’ombre del Castello dei Carretto, arriviamo nuovamente a Martinetto. http://www.panoramio.com/photo/33941879?source=wapi&referrer=kh.google.com

Il percorso lungo di 146 km. si effettua proseguendo il corto e da loc. Martinetto prendiamo a sx direzione Zuccarello. http://www.panoramio.com/photo/85229209?source=wapi&referrer=kh.google.com

Attraversiamo il bellissimo borgo medioevale ed iniziamo una lunga salita di circa 13 km.

Percorsi i primi 3 km, che risultano i più impegnativi, arriviamo ad un bivio e mantenendo la dx saliamo con regolarità a Castelvecchio di Roccca Barbena. http://www.panoramio.com/photo/37958454?source=wapi&referrer=kh.google.com).

Arrivati ad un grande tornante manteniamo la sx direzine Bardineto. http://www.panoramio.com/photo/20174670?source=wapi&referrer=kh.google.com

La salita sempre regolare ed immersa nel verde risulta meno faticosa e passata loc. Giro di Loano la strada prosegue verso quota 800 mt verso il Colle dello Scavaion fuori dalla vegetazione regalando vedute mozzafiato. http://www.panoramio.com/photo/95566051?source=wapi&referrer=kh.google.com

Ora ci aspetta una bella discesa di 13 km intervallata da tratti in piano che velocemente ci portano per prima a Bardineto e succesivamente a Calizzano.

Lasciato Calizzano proseguiamo ed arriviamo in loc. Caragna dove all’incrosio proseguiemo diritti per 100 mt e poi giriamo a sx per loc. Vetria. http://www.panoramio.com/photo/113512321?source=wapi&referrer=kh.google.com

La discesa affrantata ci regala una vera vista montana  della Liguria con faggete, verdi prati, campi coltivati  ed il tratto verso vetria immerso in una piccola gola ci porta con la mente ai pascoli alpini.

Dopo aver visitato lov. Vetria ritorniamo indietro per qualche centinai di metri ed al bivio svoltiamo a dx direzione Calizzano.

Un susseguirsi di tornanti in salita regolare ci porta al disopra dell’abitato di Calizzano dove uno sguardo al paessaggio è d’obbligo. (http://www.panoramio.com/photo/14050037?source=wapi&referrer=kh.google.com)

Attraversiamo l’abitato di Calizzano per ritornare verso Bardineto ed arrivati ad un grosso incrocio, subito dopo un distributore e prendiamo una breve salita a sx che ci porta alle antiche mura del Castello. http://www.panoramio.com/photo/14231494?source=wapi&referrer=kh.google.com

Percorrimao i vicoli del borgo e ci reimmettiamo sulla statale in direzione del mare.

Una salita molto pedalabile di pochi km ci porta al passo Goigo di Toirano dove una emozionante e tecnica discesa ci porta a Toirano. http://www.panoramio.com/photo/110620483?source=wapi&referrer=kh.google.com

La discesa di circa 24 km ci fa respirare prima di affrontare una salita di 9 km con pendenze più impegnative negli ultimi km.

Arrivati al fondo della discesa giriamo a sx direzione Balestrino per affrontare l’ultima ma impegnativa asperità.

Attraversiamo il bel borgo di Balestrino dove la vista del Castello ci accompagna per qualche km ed arrivati a 655 mt slm terminano le nostre fatiche. http://www.panoramio.com/photo/12428823?source=wapi&referrer=kh.google.com

Da qui una lunga discesa ci riporta a Martinetto ma nessuno ci vieta di sostare qualche minuto a visitare le località di  Vecersio, Castelvecchio R. b. e  Zuccarello. http://www.panoramio.com/photo/24574698?source=wapi&referrer=kh.google.com, http://www.panoramio.com/photo/95566099?source=wapi&referrer=kh.google.com, http://www.panoramio.com/photo/2642263?source=wapi&referrer=kh.google.com.

Per ulteriori chiarimenti o info tecniche lasciate un commento, sempre gradito, o inviateci una mail dalla sezione CONTATTI.

Buon giro a tutti!!!!!

Precedente Percorso bici strada (SV): fiandre Successivo Trekking in Liguria (SV): Trekking Rocca Liverna. Passegiata tra storia e panorami. .